È tempo di bilanci finali per il progetto “Sport e Salute: Benessere per Tutti!”. L’iniziativa di OPES, che è cofinanziata dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali ai sensi dell’art. 72 del Codice del Terzo Settore, di cui al D. Lgs. 117/2017 – annualittà 2018, si accinge a vivere il suo ultimo atto: l’evento conclusivo, in programma il prossimo 3 dicembre.

 

Presentato alla stampa due anni fa, “Sport e Salute: Benessere per Tutti!”, nonostante l’emergenza epidemiologica che ha investito l’Italia ed il mondo, è riuscito a raggiungere tutti gli obiettivi prefissi. In primis, lasciare in eredità al tessuto sociale e sportivo italiano un nuovo modello di welfare leggero, capace di migliorare le condizioni e la qualità della vita di quei cittadini che vivono ai margini o si trovano ad affrontare situazioni di disagio. Grazie a questa iniziativa, neo mamme e neo genitori, bambini e adolescenti, over 65 e neet (giovani che non studiano, non hanno un impiego, né tantomeno cercano di formarsi) hanno potuto usufruire gratuitamente di una serie di servizi messi a disposizione da associazioni e società sportive dilettantistiche, palestre, piscine e strutture affiliate all’Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal CONI e dal CIP. Ben più di 96 sono state le attività, sia sportive sia sociali, erogate a favore dei soggetti più fragili. Accanto agli impianti sportivi che hanno curato il benessere fisico coi corsi di ginnastica dolce, sala pesi, nuoto o di qualsiasi altra disciplina, hanno operato volontari e professionisti della salute mentale, come psicologi, mental coach, motivatori e pedagogisti. Il lavoro di questi ultimi è risultato ancor più importante quando l’Italia è entrata in lockdown. Il confinamento ha messo a dura prova l’equilibrio dei soggetti coinvolti nel progetto.

Tra i meriti di “Sport e Salute: Benessere per Tutti!” c’è senza dubbio l’aver trasformato i centri sportivi in veri nodi di quartieri, avamposti in grado di intercettare ed interpretare le esigenze del tessuto sociale e, al tempo stesso, di fornire dei servizi, sportivi e non, per favorire la salute ed il benessere di ogni individuo. 

“Sport e Salute: Benessere per Tutti!” si conclude il 3 dicembre con un webinar

Il 3 dicembre, a partire dalle ore 10:30, sarà possibile seguire l’ultimo atto di “Sport e Salute: Benessere per Tutti!”, collegandosi al webinar che sarà trasmesso sulla piattaforma zoom e sulla pagina facebook di OPES. Oltre al Presidente nazionale di OPES Marco Perissa e al Segretario generale Juri Morico, interverranno le seguenti personalità: Prof. Franco Chimenti – Consigliere Nazionale CONI; Emanuele Blandamura – Testionial di progetto ed ex pugilie professionista; Dott.ssa Alberta Mazzone – Referente Settore Mondo Scuola Consulta per le Persone con Difficoltà; Prof.ssa Stefania Morsanuto – Docente di Pedagogia Speciale – Laboratorio di Neuroscienze Educative e Sport Heracle – Università degli Studi Niccolò Cusano; Prof. Associato Francesco Peluso Cassese – Coordinatore del corso di Laurea in Scienze dell’educazione e della Formazione – Direttore del Laboratorio di Neuroscienze Educative Heracle – Università degli Studi Niccolò Cusano; Prof.ssa Anna Maria Mariani – Docente di Didattica Generale e Neurodidattica e Metodi e Didattica delle Attività Motorie – Laboratorio di Neuroscienze Educative Heracle – Università degli Studi Niccolò Cusano; Dott.ssa Katia Pacelli – Direttore Associazione Salvamamme Salvabebè; Dott. Concezio Cipolla – Business Development Manager LOOYD’S Register.

Redazione

Author Redazione

More posts by Redazione

Leave a Reply