Dopo aver preso forma ed essere stato presentato alla stampa e all’opinione pubblica, il progetto “Sport e Salute: Benessere Per Tutti!” prende quota. Nella Capitale, ad esempio, sta andando oltre ogni più rosea aspettativa. Merito di questo successo è ascrivibile all’ottimo lavoro realizzato sul territorio romano dal presidente del comitato provinciale di OPES Roma Alessandro Battisti.

«Quello che sta succedendo è a dir poco meraviglioso – ha dichiarato Battisti -. Abbiamo avuto la fortuna di dialogare con manager sportivi lungimiranti e sensibili, persone che hanno capito al volo l’importanza del progetto “Sport e Salute: Benessere Per Tutti!”. In un momento storico e sociale come quello che stiamo vivendo, in cui spesso si voltano le spalle a chi è in difficoltà, abbiamo trovato presidenti di Associazioni Sportive e tecnici che hanno aperto le porte delle loro strutture ad anziani, giovani che non hanno un lavoro, bambini e neo genitori che stanno attraversando situazioni complicate e difficili. Voglio ringraziare personalmente l’Associazione Sportiva Dilettantistica Four Dance, l’ASD Believe in Your Core, l’ASD Sport Village Roma, l’ASD Juventus Nuoto Roma, la Società Sportiva Dilettantistica Bracelli Club e, naturalmente, il nostro testimonial Emanuele Blandamura che crede fermamente nella nostra iniziativa. Sono trascorse soltanto poche settimane da quando è iniziato il primo corso, ma già si sta diffondendo l’eco di “Sport e Salute: Benessere Per Tutti!”. Presto, anzi a breve, potremmo annunciare l’adesione di altre realtà della Capitale e della provincia. OPES, perseguendo la sua missione, con questo progetto gestisce e realizza un programma sostenibile di sviluppo di promozione sportiva, sociale e culturale che genera valore per la persona, per la comunità e per il territorio».

Sport e Salute: Benessere Per Tutti a Roma. Emanuele Blandamura ed il presidente del comitato provinciale di OPES Roma stanno facendo un grandissimo lavoro.

il pugile Emanuele Blandamura ed il presidente del Comitato provinciale di OPES Roma Alessandro Battisti

Il progetto di OPES “Sport e Salute: Benessere Per Tutti!”, che è cofinanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, fornisce delle risposte dirette e concrete alle esigenze della società. Parliamo di bisogni come la salute, il supporto alla famiglia o ai nuclei famigliari, il benessere, l’inclusione sociale e la socialità. Lo sport, in questo contesto, può essere la leva che permette alle fasce più deboli della popolazione, quelle a rischio emarginazione, di migliorare la loro condizione psico-fisica. Allo stesso tempo, si creano nei centri sportivi coinvolti le condizioni per lanciare e valutare nuove iniziative di welfare leggere, che potrebbero essere mantenute anche dopo la conclusione dell’iniziativa. Non è sbagliato dire che le realtà sportive interessate si stanno affermando come dei veri e propri nodi di quartiere. Se al Bracelli Club in via Mattia Battistini è possibile usufruire dei corsi di ginnastica dolce, calcio a 5, arti marziali e healthy mum, alla Juventus Nuoto (società con sede operativa presso l’impianto sportivo Maximo di via Casal Boccone, 263) sono stati attivati corsi di pilates, yoga, nuoto libero e acquafitness, oltre alla possibilità di allenarsi in sala pesi. L’ASD Sport Village Roma di via Emilio Zago e l’ASD Four Dance di via della Caffarelletta, invece, hanno aperto le loro strutture rispettivamente a tutti coloro che sono interessati alla prepugilistica nella prima e alla danza e al kung fu nell’altra. Discorso diverso, infine, per l’ASD Believe in Your Core. L’associazione, leader nel panorama del fitness nazionale e nella formazione di tecnici qualificati, ha deciso di offrire ai giovani con delle inclinazioni particolari un percorso che consenta loro di diventare istruttori.

 

“Sport e Salute: Benessere Per Tutti!” è partito con il piede giusto. Quanto sta accadendo a Roma sta dimostrando che lo sport, soprattutto a livello base, non ha perso la sua funzione sociale.

 

Redazione

Author Redazione

More posts by Redazione

Leave a Reply