Da nodo di quartiere a struttura digitale di assistenza domiciliare. Così è stato ripensato, durante il lockdown, il centro sportivo dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Scuola Nove Armonie di Senigallia, in provincia di Ancona, che ha aderito al progetto “Sport e Salute: Benessere per Tutti!”. La trasformazione smart ha permesso alla struttura e ai suoi tecnici di portare avanti l’iniziativa di OPES, di continuare ad erogare gratuitamente quei servizi di welfare leggero destinati a quelle persone che sono a rischio emarginazione sociale ed, infine, di rispondere alle esigenze e alle richieste del territorio e della comunità. Se lo smart working nel corso del 2020 è diventato una prassi lavorativa consolidata, con lo stesso principio lo smart workout si è attestato come un metodo alternativo per mantenersi in forma, sentirsi bene ed avere un contatto sociale, seppur a distanza e soltanto on-line, con una persona di fiducia.

15 persone, tra anziani e neomamme, hanno seguito le lezioni smart del tecnico Leonardo Capitanelli

L’iniziativa dell’ASD Scuola Nove Armonie ha coinvolto più di 15 persone, tra anziani a rischio emarginazione e neomamme o neogenitori alle prese con le difficoltà legate al momento storico che stiamo attraversando. Collegandosi da remoto, direttamente on-line dalla propria abitazione, i destinatari dell’iniziativa hanno seguito con attenzione le lezioni di Tai-Chi-Chuan, yoga, ginnastica dolce e di altri sport leggeri condotte dal tecnico di secondo livello Leonardo Capitanelli. Gli spazi domestici sono diventati della sale per il fitness e gli utensili, gli arnesi e gli oggetti, anche d’arredamento, hanno sostituito gli attrezzi professionali e le macchine. Vista la particolarità del momento legato alla diffusione del coronavirus, con la conseguente crescita di timori e di stati depressivi o di solitudine connessi all’isolamento, i dirigenti e i tecnici del sodalizio sportivo senigalliese hanno convenuto di aumentare i giorni di lezione inizialmente previsti: i due appuntamenti settimanali sono diventati tre ed anche quattro, a seconda delle esigenze delle figure coinvolte. Questo format, che ha caratterizzato la primavera e l’estate degli anziani e delle neomamme partecipanti, è stato replicato e sarà portato avanti anche durante l’inverno.

 

La buona riuscita dell’operazione smart work-out dell’ASD Scuola Nove Armonie non si può misurare solo con il grado di soddisfazione dei soggetti interessati, ma anche con la grande capacità del centro sportivo di fare rete con gli enti, le associazioni locali, le parrocchie e gli studi medici del territorio. Solo così è possibile fornire risposte precise alle esigenze della comunità. E questo è proprio uno degli obiettivi del progetto “Sport e Salute: Benessere per Tutti!”, un’iniziativa di OPES che è cofinanziata dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali e che su tutto il territorio nazionale sta sperimentando modalità innovative di welfare leggero, ridisegnando i centri sportivi coinvolti e fornendo servizi gratuiti per il benessere e la salute di anziani, giovani disoccupati o inoccupati, neomamme e neogenitori e bambini tra i 5 e i 10 anni.

Redazione

Author Redazione

More posts by Redazione

Leave a Reply