Parole che non sono cadute nel vuoto. Concetti forti che hanno rimarcato la necessità di costruire una società più aperta, inclusiva ed ugualitaria. Frasi che hanno lasciato il segno e toccato nel profondo tutti coloro che nella mattinata di giovedì 27 maggio, dalle ore 10:00 alle ore 12:00, hanno seguito il webinar “NEXT GENERATION E SUPER SPORTIVI: PAROLE PER UN FUTURO DI VALORE”. L’iniziativa promossa da OPES, e rientrante tra le linee d’intervento del progetto “Sport e Salute: Benessere per Tutti!” che è cofinanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, ha raggiunto i suoi obiettivi: ispirare le future generazioni attraverso le storie e i consigli di atleti di rilevanza nazionale e migliorare un po’ alla volta il mondo in cui viviamo. Ed in questo senso lo sport, grazie ai suoi protagonisti e ai suoi valori, si rivela come una leva sociale unica e come un mezzo straordinario per trasferire nelle future generazioni i principi fondamentali della società.

 

Il campione europeo di pugilato e sfidante al titolo mondiale Emanuele Blandamura, l’azzurra di grappling e campionessa di MMA Sonia Fracassi ed il canottiere paralimpico, nonché membro di giunta del Comitato Italiano Paralimpico del Lazio per la quota spettante agli atleti, Giacomo Perini hanno affrontato tematiche rilevanti e, attraverso il racconto delle loro personalissime storie di vita e di sport, fornito preziosi spunti di riflessione agli oltre 300 studenti connessi e alle persone collegate. Dalla lotta al bullismo e al cyber bullismo sino all’annullamento del gender gap, passando per l’inclusione sociale anche in ambito sportivo, i tre panelisti del webinar hanno fornito delle chiavi di lettura interessanti su argomenti che stanno a cuore agli adulti di domani. La loro testimonianza si è trasformata in una spinta motivazionale ed in un chiaro invito a reagire dinanzi alle avversità, ad affermare il bene comune, a creare una rete sociale coesa, ad assumersi le proprie responsabilità, a denunciare soprusi e prevaricazioni, a non rispondere con la violenza ad altra violenza, a trovare un’opportunità nelle difficoltà e, soprattutto, a vivere la vita intensamente e nella giusta maniera, anche grazie a quei sani principi che solo lo sport è in grado di inculcare.

Blandamura, Fracassi e Perini, che sono stati preceduti dagli interventi del Segretario generale di OPES Juri Morico e del direttore della Consulta per le Persone in Difficoltà Giovanni Ferrero, hanno catturato l’attenzione dei giovani e ricevuto sinceri ringraziamenti per le parole pronunciate e per aver dato vita ad una vera lezione di educazione civica. Sono esempi positivi da seguire e da emulare, non solo in ambito sportivo. Sono cittadini attivi che si impegnano ogni giorno per rendere il mondo un posto migliore.

 

OPES ringrazia i tre Campioni che hanno risposto con grande entusiasmo all’invito, dimostrando di essere il valore aggiunto della due ore di formazione, ed invita tutti i partecipanti al webinar ai prossimi appuntamenti che si terranno in presenza o a distanza. Per questo motivo, consiglia di seguire i canali social istituzionali e i siti web, sia dell’Ente sia del progetto, per rimanere sempre aggiornati sulle future attività o iniziative. Al tempo stesso, ci tiene ad inviare un caloroso saluto ai dirigenti scolastici, al corpo docente e agli studenti delle scuole italiane che, grazie alla LIM o alla DAD, non si sono persi neppure un minuto dell’appuntamento formativo.

 

VISITA LA SEZIONE MEDIA PER RIVEDERE IL WEBINAR

Redazione

Author Redazione

More posts by Redazione

Leave a Reply